In Primo Piano

TRASFORMARE L’INVIDIA IN AMMIRAZIONE

Inviato da:

L’invidia è un’energia molto dannosa, soprattutto per chi la prova. Vediamo perchè.
Essere invidiosi significa essere aggressivi verso qualcuno che manifesta, rappresenta o possiede proprio ciò che anche tu desideri tanto ma che ancora non ti appartiene. Vedere nell’altro realizzato proprio il TUO sogno ti provoca rabbia, frustrazione, poichè ti mette in contatto con un vuoto interiore, con la realtà di ciò che tu giudichi in te un fallimento.
L’invidia cela sempre un grande senso di inadeguatezza, la sensazione di non essere capaci, di non essere abbastanza.
 
L’invidia è un’energia che tenta di rubare energia all’altro, in quanto nel profondo pensi di non possedere tu stesso la forza e il potere per raggiungere i tuoi obiettivi, quelli che vedi realizzati nell’altro. Se rubi è perchè pensi di essere povero, oppure perchè non vuoi fare nessuno sforzo per guadagnarti il tuo risultato. Entrambi i casi dimostrano quanto l’invidia sia deleteria, soprattutto per chi vuole compiere un percorso di consapevolezza: essa mina l’autostima e toglie sempre più energia vitale e potere (perchè lo si attribuisce all’altro).
 
Ogni volta che ti accorgi di essere invidioso, prendine atto, rimani aperto e accettati, con amorevolezza e gentilezza, e decidi di trasformare l’invidia in ammirazione. Questa inversione di polarità restituisce immediatamente potere sulla propria vita e dona grande forza.
L’invidia è passiva, immobilizza, chiude, rende impotenti e arroganti, porta lontani da sè; l’ammirazione viceversa è attiva, porta dentro di sè, dona apertura, slancio verso la crescita, verso il miglioramento di sè, rende umili, capaci di imparare e prendere esempio da chi è riuscito prima di noi.
Buon lavoro verso se stessi a tutti!
Franca Soavi
0
  Articoli collegati
  • No related posts found.

Aggiungi un commento