MERAVIGLIOSAMENTE UMANI

Inviato da:

Riuscire nell’arte del distacco non significa non provare emozioni.
Il distacco ha a che fare con la non-reazione, non con il non-sentire.

Solo quando sai vivere intensamente tutte le tue emozioni, quando le senti nel corpo, allora puoi distaccartene, cioè puoi, continuando a viverle e a sentirle intensamente, essere consapevole anche di Colui che osserva tutto il processo e dunque non essere da esse travolto, non identificarti al 100% con esse, scordandoti del tuo Io più grande. Questo significa ...

Leggi Tutto →
0

IL GIOCO NEL LAVORO SU DI SE’

Inviato da:

Il gioco è una dimensione interiore di festosa allegria, un approccio di sensibile leggerezza verso la vita (ben diversa dalla volgare superficialità), è quello sguardo poetico e naif che sa cogliere l’aspetto ilare e giocoso in ogni situazione, anche in quella apparentemente più cupa e drammatica.

E’ assai frequente notare come colui che ha intrapreso un qualche cammino di consapevolezza, che sia psicologico, corporeo o spirituale, sia per lo più molto serio nella sua ricerca, nel suo impegno, nella sua pratica, ...

Leggi Tutto →
0

LA VERITA’ E’ SEMPRE NUDA

Inviato da:

Quando sei nella Verità ti senti pieno di te? Senti di avere un vantaggio sull’altro? Ti senti oltraggiato, incompreso, deluso se l’altro non riconosce e non condivide la tua verità?
Se provi questi stati d’animo non sei nella Verità, solo pretendi di avere ragione.

Essere nella Verità non comporta necessariamente avere ragione, ricevere la conferma dall’altro, vedere la propria posizione riconosciuta come vera. Queste cose possono non verificarsi, e ugualmente è possibile dimorare nella Verità.

La Verità è semplice, spesso è ...

Leggi Tutto →
0

LASCIA-TI ANDARE VUOL DIRE LASCIA FARE AL MAESTRO

Inviato da:

Quando ti senti impotente, stanco, quando senti che le tue azioni non vanno nella direzione che desideri, quando tutto sembra contro di te, sbagliato, difficile, bloccato, ecco quello è il momento di farti da parte, e lasciar fare il Maestro.

Tu pensi di poter decidere, scegliere, fare questo e quello, ma in realtà l’azione più importante che puoi fare è quella di non fare, non fare nulla partendo dalla personalità, dalla mente, credendo di essere qualcuno di separato dall’Uno, e ...

Leggi Tutto →
0

SE NON RIESCI AD AMARE, SII TU AMORE

Inviato da:

Può accadere, anche tra parenti o amici stretti, di non riuscire a provare alcun profondo sentimento di amore per l’altro; di conseguenza possono insorgere senso di colpa, giudizi verso se stessi, senso di inadeguatezza, vergogna.

Una madre ad esempio può credere di non amare il proprio figlio quando prova verso di lui sentimenti di frustrazione, rabbia o delusione, convincendosi così di non essere una buona madre; oppure si può pensare di non amare abbastanza il partner, quando non si sopportano o ...

Leggi Tutto →
0

MA COSA VUOL DIRE “ESSERE SPIRITUALI”?!

Inviato da:

Questa domanda mi è stata fatta da una mia cara allieva, dopo essere stata tacciata di essere ‘troppo poco spirituale’…
Trovo che la domanda, nella sua semplicità, sia davvero stimolante e porti a riflessioni cruciali.

Come al solito, non darò risposte, al massimo posso portare la mia esperienza fino ad oggi.
Innanzi tutto posso dire cosa per me NON significa “essere spirituali”:
non significa meditare o pregare ogni giorno con disciplina e costanza, non significa fare yoga, essere vegetariani, curarsi con ...

Leggi Tutto →
0

E TU, COSA COMUNICHI?

Inviato da:

Forse non tutti sono consapevoli che “E’ impossibile non comunicare”, così come recita il primo assioma della comunicazione, postulato dal celebre psicologo e filosofo esponente della Scuola di Palo Alto Paul Watzlawick.
Anche se sto in silenzio, anche se apparentemente non entro in relazione con gli altri, anche se non esprimo ciò che provo o penso, comunque comunico qualcosa all’altro, forse la mia chiusura, la mia difficoltà, la mia timidezza, la mia diffidenza, la mia insicurezza, la mia arroganza, la ...

Leggi Tutto →
0

ACCETTARE NON E’ SUBIRE

Inviato da:

Accettare è dire sì invece di dire no. E’ aprirsi, invece di chiudersi. E’ andare incontro invece di opporsi.
Accettare non ha a che fare con il subire una situazione, con la stasi, con una condizione di impotenza e immobilità, come spesso si crede.
Accettare non è un obiettivo finale, un punto di arrivo; piuttosto è un atteggiamento interiore, un’energia di apertura, di espansione, di morbida fiducia di fronte a ciò che ci fa soffrire, che ci dà fastidio, ...

Leggi Tutto →
0

PARITA’ NELLA COPPIA E’ RISPETTO DELLE DIFFERENZE (NON UGUAGLIANZA!)

Inviato da:

Contemplando questa straordinaria statua egizia, risalente a ben 4500 anni fa circa, mi sono commossa, e mi sono arrivate immediatamente alcune considerazioni riguardanti il rapporto di coppia.
Spesso accade di sentirsi pari all’altro se o quando si è a lui/lei uguale, nelle capacità, nelle opportunità.
La parità, invece che all’uguaglianza, a me rimanda piuttosto ai concetti di equilibrio e di armonia.

Questa mirabile statua mostra un uomo e una donna, Memi e Sabu perfettamente armonici e allineati. L’uomo non protende ...

Leggi Tutto →
0

IL VALORE DELL’ATTESA

Inviato da:

L’attesa può avere una qualità meravigliosa. Per lo più è vissuta con ansia, come una dimensione di mezzo, di non essere, di stallo, una sospensione inutile e dolorosa tra due mondi, quello del prima e quello del dopo.

Ma l’attesa non è solo mancanza, uno spazio da riempire, un tempo da raggiungere. L’attesa è anche quello spazio che può accogliere infinite possibilità, quel tempo dilatato in cui potersi preparare a ciò che verrà, in cui poter immaginare, sognare, iniziare ad assorbire ...

Leggi Tutto →
0
Pagina 2 del 5 12345