L’astrologia umanistica e psicologica in chiave evolutiva ha come fulcro l’uomo come co-creatore della sua vita e affonda le sue radici nell’antica dottrina sapienziale dell’antichità racchiusa nelle parole della celeberrima tavola smeraldina: “ciò che è in alto è come ciò che è in basso e ciò che è in basso è come ciò che è in alto” a significare che l’uomo e l’universo sono indissolubilmente legati alle stesse leggi che uniscono cielo e terra ,macrocosmo e microcosmo in una sorta di Grande Tutto che tutto abbraccia e circonda. L’astrologia umanistica attraverso il suo strumento principe, lo zodiaco ci fornisce utilizzando il linguaggio simbolico archetipico di matrice junghiana, una chiave preziosa x interpretare il “viaggio” che a ciascuno è dato vivere, al meglio delle sue potenzialità e talenti. Avvicinandosi a questa antica seppur sempre nuova materia si può comprendere perché sia la disciplina più antica dell’uomo e perché continui a suscitare un enorme fascino sulle persone, fascino che nasce dalla sua enorme efficacia nell’indagare l’anima dell’uomo che in essa si riconosce percependone il richiamo.