In Primo Piano

NON C’E’ DISTACCO SENZA AMORE

Inviato da:

Si parla molto di distacco, di quanto sia importante essere neutrali, mantenere la centratura di fronte a situazioni che sollecitano le nostre emozioni, non entrare in una modalità reattiva.
.
Per riuscire a fare ciò la meditazione insegna a dimorare nell’Osservatore, in Colui che è, nel Testimone, che è il tuo Sè più grande, l’autentica essenza di te stesso.
.
Ma cosa significa osservare? Forse si potrebbe credere che rimanere centrati all’interno delle sfide della vita significhi non provare emozioni, rimanere ‘freddi’, impassibili, distaccati appunto.
.
Ebbene, non è così. L’essenza dell’osservare è sì il distacco. Ma distacco significa distacco dal gioco dualistico, che giudica e divide tutte le cose in buone e cattive, giuste e sbagliate, per ritornare a Casa, a quella Sorgente di Vita Una che altro non è che Amore.
.
Nel centro del nostro cuore dunque risiedono tutte le risposte e le soluzioni, e nell’amore giace la forza in grado di vincere ogni sofferenza, che sempre scaturisce dal credere di essere separati .
.
Distacco quindi significa tornare all’Uno, prendere congedo da ciò che crediamo di essere, lasciarlo andare con compassione, e tornare a risplendere dal centro del cuore.

Franca Soavi

prossimo seminario: https://www.spazioinfinito.net/event/16-giugno-seminario-fisiologia-e-trasmutazione-delle-emozioni/

Art: Debany Amber Wolfe, Sunworship

0
  Articoli collegati

Aggiungi un commento